(+39) 081 187 40 195

Il Blog di Abcom

 

 

 

 

 

Cosa vuol dire Link Popularity?

Abcom Media Company di Antonio Botte, si occupa di servizi per il web a 360°. Tra questi c'è l' indicizzazione dei siti web sui motori di ricerca (clicca qui per richiedere un preventivo)

Non sempre i ristoranti in cui si ha intenzione di andare a mangiare hanno un sito web.

Questa scelta fa si che il potenziale cliente molto spesso rinunci all'idea di recarsi in un particolare luogo, proprio perché non trova tutte le informazioni di cui avrebbe bisogno. 

Oggi per qualsiasi attività, onde essere presenti sul mercato e dare visibilità ai propri prodotti, è essenziale avere un sito internet e fare attività di social networking.

In un contesto in cui il web è aspetto essenziale e imprescindibile per esserci, il Seo è un'attività che acquista sempre più importanza.

 

Lo sviluppo impressionante che ha avuto il web in questi anni ha profondamente modificato il modo di rapportarci con i media e con la comunicazione. E questo non vale solo per il singolo individuo, ma anche per le aziende. 

Affinché il proprio sito sia visibile, bisogna pubblicare contenuti di qualità, utili nei canali adatti. Bisogna offrire informazioni utili, risposte e chiarimenti ai dubbi dell'utente.

Nel grande moltitudine di messaggi più o meno esplicitamente pubblicitari che affollano la rete, chi per mestiere fa marketing per i grandi brand guarda con sempre maggiore attenzione alla figura dell' “influenzatore”. Della categoria fanno parte quelle persone che per diversi motivi hanno conquistato una buona visibilità sui social network e sulla rete in generale, da Facebook a Twitter passando per Youtube. Grazie alla loro forte presenza online e all’ampio seguito di utenti, gli “influenzatori” hanno di fatto maggiori possibilità di “posizionare” un prodotto o un servizio meglio e con maggiore capillarità di quanto possano fare i brand stessi attraverso i siti aziendali o le relative pagine sui social network. L’avvento della figura del “social media influencer” ha provocato un autentico terremoto nel mondo del marketing digitale ed è sempre più “corteggiata” dalle agenzie di pubblicità (ma anche dalle varie piattaforme web) che puntano a trarre profitto dalla relazione di fiducia che i “social media influencer” hanno instaurato con i propri “followers”, nel tentativo di replicare e amplificare i benefici di quella che di fatto è una “raccomandazione tramite passaparola” su larga, larghissima scala.